16 marzo 2017

Assemblea di circolo - Prima fase Congresso nazionale


L’assemblea del Circolo Pd Arona – Oleggio Castello – Dormelletto è convocata per la prima fase del Congresso nazionale

Venerdì 31 marzo 2017 alle ore 20.45
presso la Casa del Popolo di Arona, via Roma 78/80.

Verranno presentate le mozioni dei tre candidati alla carica di Segretario nazionale, nell'ordine di sorteggio Andrea Orlando, Michele Emiliano, Matteo Renzi; al termine delle presentazioni seguirà il dibattito e la votazione per l’elezione della Convenzione provinciale.

L’assemblea è aperta alla partecipazione di tutti gli interessati; potranno votare tutti gli iscritti in regola col tesseramento 2016, che si è concluso lo scorso 28 febbraio.

05 marzo 2017

Nicola Arlunno nominato assessore

Il Circolo si congratula con Nicola Arlunno, nominato assessore a Lavori pubblici, Viabilità, Bilancio, Comunicazione e Affari legali nel comune di Pombia.
A Nicola, che già seguiva alcune di queste materie come consigliere comunale - eletto nel giugno scorso con un notevole risultato in termini di preferenze - va il nostro sincero in bocca al lupo per il nuovo incarico, nella certezza che la comunità potrà trarre vantaggio dalle sue capacità e dal suo impegno.

23 febbraio 2017

Convocazione assemblea di circolo

L'Assemblea del Circolo Pd di Arona, Dormelletto e Oleggio Castello è convocata per
Martedì 28 febbraio 2017
alle ore 21 presso la Casa del Popolo di Arona (via Roma 78/80), per discutere insieme della situazione politica nazionale.

05 febbraio 2017

Arona non è una città per giovani? Pensiamo ad un sostegno alle giovani coppie

I dati del 2016 riportano l’ennesimo calo demografico della città, che dal 2010 ha perso quasi 500 abitanti: la popolazione residente si attesta oggi, infatti, poco sopra le 14mila unità, con un saldo naturale (la differenza fra nati e morti) fortemente negativo (-94 persone), solo parzialmente mitigato dal saldo migratorio.
Tale situazione di per sé potrebbe anche non destare eccessive preoccupazioni, se non fosse che il dato demografico è sempre legato alla vitalità economica di un territorio: come ricordiamo da anni, se Arona perde continuamente abitanti è perché da tempo “produce” economicamente sempre meno. Per questo motivo riteniamo estremamente sbagliato minimizzare la questione, come da 7 anni fa Gusmeroli.
Di recente, quantomeno, il Sindaco ha ammesso a mezzo stampa che i giovani vanno via dalla città, evidentemente perché troppo cara. Ora che siamo tutti quanti d’accordo che il problema esiste, perché non provare ad immaginare e costruire delle politiche abitative per giovani coppie? Esempi di buone pratiche messe in atto in altri comuni, anche di piccole dimensioni, ce ne sono, basterebbe quindi provare ad adattarle alla realtà aronese.
Ad esempio, si potrebbe immaginare la costituzione di un fondo per sostenere quanti intendono formare, o abbiano formato di recente, una nuova famiglia con propria abitazione - sia in affitto, sia in acquisto con un mutuo - purché evidentemente in possesso di requisiti da stabilirsi. Si interverrebbe indicativamente a sostenere i primi sei mesi di affitto o una parte di interessi relativi al mutuo, per importi modici ma che “pesano” per chi non ha ancora raggiunto la stabilità economica. Si tratterebbe insomma di una sorta di incentivo allo start up familiare.
Si potrebbe, inoltre, pensare di recuperare degli appartamenti di proprietà comunale che risultano sfitti e inutilizzabili per costruire un primo progetto di housing sociale destinato ai giovani.

27 gennaio 2017

Interrogazioni su fondi regionali ed europei, viabilità e percorso pedonale

I consiglieri del gruppo "Costruiamo il Futuro", Alessandro Travaini e Nino Muscarà, hanno depositato tre interrogazioni sui fondi da bandi regionali ed europei, sulla viabilità e sul percorso pedonale in zona Cit Bar.
***
Nella sezione 1.5 del DUP del Comune di Arona, rubricata “indebitamento con analisi di sostenibilità e andamento tendenziale” (pag. 20), si prevede di potenziare durante il quinquennio la partecipazione a bandi regionali ed europei per la realizzazione di parte del piano di investimenti. In particolare si evidenzia che sarebbero in corso “azioni per dotare la tecnostruttura delle caratteristiche conoscitive indispensabili a concorrere al finanziamento di progetti”, pertanto i sottoscritti consiglieri comunali
interrogano codesta Amministrazione al fine di conoscere quali azioni siano state sin qui intraprese, nonché quelle che si intendono intraprendere in futuro, per dotare la tecnostruttura delle conoscenze indispensabili a concorrere al finanziamento di progetti regionali ed europei.

***
Considerato che - a seguito dell’istituzione di un senso unico di marcia in direzione sud sul lungolago Marconi - ad oggi viale Berrini risulta essere l’unica via per dirigersi in direzione nord in uscita dalla città e che in caso di incidente su tale via il traffico cittadino risulterebbe paralizzato;
interrogano codesta Amministrazione al fine di conoscere se intenda prevedere un’ulteriore opzione per permettere l’uscita dalla città in direzione nord.
Ove, come auspichiamo, vi sia tale intenzione, siamo a suggerire di valutare l’ipotesi di rendere a doppio senso le vie Mazzini, Turati e Cantoni, previa realizzazione di una rotatoria all’intersezione fra via Roma e via Turati. Tale soluzione permetterebbe, peraltro, di indirizzare il traffico proveniente da Borgomanero e dal quartiere San Luigi/via Piave e diretto in centro città, o verso Meina, su un diverso asse viario al fine di decongestionare via Torino e le vie del centro, con un notevole abbassamento del tasso di smog ed inquinamento delle stesse.

***
Alla luce dell’annunciato bando per l’assegnazione dell’area demaniale dell’ex CIT BAR per la riqualificazione della stessa e la realizzazione di uno stabilimento balneare; considerata la scarsità di posteggi nella zona, i sottoscritti consiglieri 
interrogano codesta Amministrazione al fine di conoscere se intenda, eventualmente previa acquisizione della strada attualmente di proprietà Anas, realizzare un percorso ciclopedonale protetto per collegare il centro della città all’area in questione, al fine di favorirne la fruizione da parte degli aronesi e dei turisti, che in tal modo potrebbero raggiungere in sicurezza lo stabilimento senza dover ricorrere all’utilizzo dell’automobile.

Mozione su contributi e sovvenzioni ad enti e associazioni

I consiglieri comunali del gruppo consiliare “Costruiamo il futuro” Alessandro Travaini e Nino Muscarà, e Carla Torelli del gruppo misto hanno depositato una mozione sulla regolamentazione dei contributi e sovvenzioni ad enti e associazioni.
***
Alla luce del principio di sussidiarietà orizzontale - per il quale i Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli o associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale - è indubbiamente opportuno che la Città di Arona eroghi ogni anno una quota consistente delle proprie risorse  in favore di associazioni ed enti non aventi fini di lucro per la realizzazione, nell’ambito del territorio comunale, di iniziative di carattere sociale, assistenziale, culturale, pedagogico, ricreativo e sportivo, di interesse generale. 
Si ritiene, tuttavia, che le modalità di selezione delle iniziative da sostenere con soldi pubblici, le determinazioni degli importi complessivi da erogare, la pubblicità delle condizioni concordate con i soggetti beneficiari dei sostegni non siano, ad oggi, adeguate a garantire una piena consapevolezza dei cittadini in merito all’utilizzo delle risorse comunale e, quindi, necessitino di essere integralmente riviste. 
Si ritiene, altresì, assolutamente necessario che ogni erogazione di denaro pubblico di non modesta entità sia preceduta dalla stipula di un’apposita convenzione con il soggetto beneficiario, nella quale si pattuiscano le relative condizioni al fine di permettere un puntuale controllo del Comune di Arona sullo svolgimento effettivo da parte del privato delle attività per le quali ha chiesto il sostegno, come del resto già fanno gli enti locali più virtuosi.  
Alla luce delle suesposte argomentazioni, il Consiglio comunale 

invita la Giunta comunale 
- ad elaborare e sottoporre al Consiglio comunale una revisione complessiva del REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI A ENTI PUBBLICI E PRIVATI, NELLE MATERIE DI COMPETENZA DEL COMUNE DI ARONA (L. 241/1990 – ART. 12), approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 89 del 26.10.2004, al fine di integrare e migliorare la scarna disciplina nello stesso contenuta con riferimento ai criteri di individuazione dei soggetti beneficiari di sostegni economici; 
- a sottoscrivere con i soggetti beneficiari di sostegni economici un’apposita convenzione che disciplini il relativo rapporto, ogniqualvolta l’erogazione non sia di modesta entità; 
- a sottoporre preventivamente all’esame del Consiglio comunale le convenzioni di cui al punto precedente.

12 gennaio 2017

Incontro "Un piano contro la povertà"


Il Circolo Pd Arona, Dormelletto, Oleggio Castello invita all'incontro con Augusto Ferrari, assessore regionale alle Politiche sociali, Famiglia e Casa sul tema "Verso un reddito di inclusione sociale: un piano contro la povertà" che si terrà lunedì 16 gennaio alle ore 21 nell'Aula magna del Comune di Arona.
Introdurranno il segretario provinciale Mauro Gavinelli e il segretario di circolo, Alessandro Travaini.